Axis

Axis

Axis

[アクシズ (AKUSHIZU)]

Alla fine della Guerra di un Anno, molti membri di Zeon che non accettano il trattato di pace stipulato con la Federazione Terrestre decidono di fuggire insieme ai loro familiari verso la fascia degli asteroidi posta fra Marte e Giove. La destinazione viene raggiunta nel marzo U.C. 0081, con l’arrivo all’asteroide chiamato Axis. Creata dal Principato nell’U.C. 0072 come installazione mineraria e scalo per la Flotta di Giove, la base è inadeguata ad accogliere gli oltre trentamila esuli, che si trovano quindi costretti a passare circa due anni nel tentativo di renderla più adatta alle loro esigenze. Una delle principali migliorie apportate è l’aggiunta di un asteroide più piccolo, detto Mowsa, al cui interno viene posto un blocco rotante per riprodurre le condizioni di gravità. Ma, vista anche la scarsità di rifornimenti, gli abitanti di questo presidio conducono spesso una vita di privazioni, ed il crescente malcontento dei militari porta ben presto a far rivivere il mai sopito spirito di rivalsa nei confronti dell’odiata Federazione.
Con la morte del comandante Maharaja Karn (9 agosto U.C. 0083), il titolo di reggente passa alla giovane figlia Haman, ed i fautori di una nuova guerra ne approfittano per prendere definitivamente il sopravvento. Hanno così inizio i preparativi per un ritorno nella sfera terrestre: gli arsenali di Axis cominciano a realizzare nuovi modelli di mobile suit, e l’asteroide stesso viene munito di poderosi motori termonucleari ad impulso che gli consentono di muoversi come una colossale astronave. Nel febbraio U.C. 0086 tutto è pronto, e dopo un viaggio di venti mesi Axis giunge nelle vicinanze della Terra. In seguito (13 luglio U.C. 0088), le forze guidate da Haman Karn assumono ufficialmente la denominazione di “Neo Zeon”, un nome a cui saranno legati nuovi sanguinosi conflitti nello spazio e sul nostro pianeta.

 

 

I commenti sono chiusi