Neo Zeon U.C. 0088

Neo Zeon (U.C. 0088-0089)

Neo Zeon (U.C. 0088-0089)

[ネオ・ジオン (NEO JION)]

Con il quasi totale annichilimento reciproco di AEUG e Titans alla fine della Guerra di Gryps (22 febbraio U.C. 0088), le forze di Axis subentrano per restaurare il dominio di Zeon sotto la guida della giovanissima Mineva, ultima erede della famiglia Zabi. Ma a comandare effettivamente il movimento è la reggente Haman Karn, che dopo aver inviato alcuni contingenti a prendere il controllo dei vari Side (fine febbraio-maggio U.C. 0088) comincia le operazioni per invadere la Terra. Il 13 luglio U.C. 0088 è proclamata ufficialmente la nascita di Neo Zeon, e tutti i lealisti del vecchio Principato sono invitati a combattere sotto questa bandiera. Il 29 agosto dello stesso anno la capitale della Federazione, Dakar, è occupata, ed anche alcuni superstiti dei Titans si uniscono alla causa. Solo Karaba e quel che resta di AEUG continuano ad opporsi fattivamente agli invasori, in un susseguirsi di scontri che culminano il 31 ottobre U.C. 0088, quando Neo Zeon fa precipitare una colonia su Dublino (Irlanda), provocandovi una carneficina. Due settimane più tardi, il governo terrestre cede ad Haman il territorio spaziale di Side 3, ottenendo così la sua ritirata dal pianeta, ma non la cessazione delle ostilità. Nel frattempo, un gruppo di ribelli capeggiato dal giovane ufficiale Glemy Toto provoca una guerra civile per la supremazia all’interno delle forze di Neo Zeon (25 dicembre U.C. 0088), cosa che in breve ne favorisce la disgregazione e l’inevitabile sconfitta da parte di AEUG (17 gennaio U.C. 0089).

 

 

I commenti sono chiusi