Reduci di Zeon

Reduci di Zeon

Reduci di Zeon

[ジオン軍残党 (JION Gun Zantou)]

Malgrado il 1 gennaio U.C. 0080 il governo provvisorio di Side 3 abbia siglato la resa, molti gruppi o anche semplici individui appartenuti all’ormai decaduto Principato continuano a lottare per la supremazia degli ideali di Zeon. In effetti non si tratta di una singola organizzazione, ma è piuttosto un insieme di realtà, spesso slegate e inconsapevoli le une delle altre; sono comunque entità sufficientemente omogenee da poter essere considerate alla stregua di una sola fazione.
La maggior parte dei reduci di Zeon si trova sulla Terra, ben nascosto, anche se qualche nucleo è attestato in varie zone del sistema Terra-Luna. Di solito non sono semplici “raccolte” di sbandati, ma reparti molto coesi che mantengono in essere la struttura militare esistente all’epoca della Guerra di un Anno; quel che in genere difetta sono il coordinamento garantito del quartier generale e, soprattutto, rifornimenti adeguati. Tutto ciò non impedisce loro di dare vita ad operazioni di guerriglia o campagne militari di limitata estensione, localizzate specialmente in Nordafrica, Arabia meridionale, Asia centrale, Indonesia, Australia e Nuova Guinea.
Dal punto di vista dei mezzi, i reduci utilizzano perlopiù residuati bellici mantenuti in efficienza e modificati nel corso del tempo. In alcuni casi però, vengono equipaggiati con materiali di scarto o unità sperimentali decommissionate, fornite sottobanco da compagnie private come la Anaheim Electronics. Simili traffici avvengono con la tacita approvazione dell’Esercito Federale, a cui una presenza nemica debole ma costante garantisce di fatto continui finanziamenti.

 

 

I commenti sono chiusi