AMA-100 Z’od-iack

Axis (Neo Zeon)
New Desides
MOBILE ARMOR SEPARABILE

AMA-100 Z’OD-IACK

[ゾディ・アック (ZODI AKKU)]


Numero di serie: AMA-100
Tipo: mobile armor prototipo separabile
Produttore: Arsenale di Axis

Data di completamento: sconosciuta
Entrata in servizio: 28 marzo-4 aprile U.C. 0088
Assegnazione:
   • Axis (Neo Zeon)
   • New Desides
Unità prodotte: numero sconosciuto

Lunghezza totale: 218.30 m
Larghezza totale: 41.65 m
Altezza totale: 44.20 m
Massa a vuoto: 9640 t
Massa a pieno carico: 22580 t

Potenza d’uscita del generatore: 197400 kW
Sistema di propulsione: Razzi termonucleari x 8
Spinta massima: 6200000 kg x 8
Motori ad apogeo: 84
Accelerazione:
   • 2.20 G (standard)
   • 4.50 G (massima)
Velocità massima: sconosciuta
Raggio dei sensori: 28000 m

Caratteristiche:
   • Non antropomorfo separabile in due parti (Zoon I e Zoon II)
   • Biposto con due cabine di pilotaggio eiettabili
   • Generatore I-field di focalizzazione (parte anteriore) x 2
   • Serbatoio ausiliario eiettabile x 8
   • Carica esplosiva x 1 (aggiunta successiva)
Sistemi elettronici:
   • Mono-eye x 2
   • Psycommu system x 1 (non installato)
   • Quasi-psycommu system x 2
   • Linear seat con monitor panoramico x 2
Struttura:
   • Movable frame (parte centrale)
   • sconosciuta (resto del corpo)
Corazza: Gundarium composite

Armamento fisso:
   • Cannone vulcan da 60mm x 8
   • Grande cannone a mega-particelle x 2 (520 MW) (assetto da combattimento)
   • Beam cannon x 12 (12 MW)
   • Beam claw filoguidato x 4 (50 MW)
   • Beam saber x 12 (0.9 MW)
Armamento remoto: Bit x 24 (non installati)


Zoon I e Zoon II
   Lunghezza totale:
   • 218.30 m (assetto da crociera)
   • 193.85 m (assetto da combattimento)
   Larghezza totale:
   • 22.10 m (assetto da crociera)
   • 33.80 m (assetto da combattimento)
   Altezza totale:
   • 20.83 m (assetto da crociera)
   • 23.84 m (assetto da combattimento)
   Massa a vuoto: 4820 t
   Massa a pieno carico: 11295 t
   Potenza d’uscita del generatore: 98700 kW
   Sistema di propulsione: Razzi termonucleari x 4
   Spinta massima: 6200000 kg x 4
   Motori ad apogeo: 42
   Accelerazione: 2.20 G
   Velocità massima: sconosciuta
   Raggio dei sensori: 16000 m
   Armamento fisso:
   • Cannone vulcan da 60mm x 4
   • Grande cannone a mega-particelle x 1 (520 MW)
   • Beam cannon x 6 (12 MW)
   • Beam claw filoguidato x 2 (50 MW) (assetto da combattimento)
   • Beam saber x 6 (0.9 MW) (assetto da combattimento)


 

Nave appoggio: classe Musai Kai Brave
Equipaggio: 2
Pilota:
   • T.V. Tosh Cray (Zoon I)
   • S.T.V. Fast Side (Zoon II)

Compare in: Gundam Sentinel (Capitoli 11-14)

Mecha designer: Hajime Katoki
Fonti:
   • Gundam Wars III: Gundam Sentinel – The Battle of “Real Gundam”
   • The Gundam Chronicles

 
AMA-100 Z'od-iack

AMA-100 Z'od-iack (assetto da combattimento)
Assetto da combattimento

Zoon (assetto da combattimento)
Zoon – Assetto da combattimento

Zoon (assetto da crociera)
Zoon – Assetto da crociera

Sviluppato dai superstiti di Zeon rifugiatisi sull’asteroide Axis, l’AMA-100 è un enorme mobile armor la cui funzione è quella di conquistare la supremazia aerea durante le pianificate operazioni di invasioni della Terra. La forma affusolata permette allo Z’od-iack di cambiare vettore d’ingresso e manovrare in orbita bassa usando freni aerodinamici, consentendogli di entrare nell’atmosfera.
L’AMA-100 può inoltre separarsi in due MA indipendenti perfettamente identici, chiamati Zoon I (Zoon First) e Zoon II (Zoon Second). Estendendo le parti costruite in movable frame, ogni Zoon è poi in grado di assumere una modalità da combattimento ravvicinato, caratterizzata da una coppia di braccia con artigli filoguidati che possono servire da beam cannon o beam saber a seconda della situazione. L’arma principale sono però i due grandi cannoni a mega-particelle (uno per ciascuno Zoon) che lo Z’od-iack cela sotto la fusoliera. Il raggio, focalizzato e diretto dai generatori I-field montati nella parte anteriore del MA, ha una potenza devastante, ma può sovraccaricare gli energy CAP ed i sistemi di raffreddamento, se emesso in modo continuativo. Questo grave difetto strutturale non fa superare all’AMA-100 lo stadio di prototipo, ed il progetto viene abbandonato prima che sia implementato il previsto sistema psycommu con il relativo arsenale di armi remote (bit).
Durante le fasi conclusive della Rivolta di Pezun le forze di Axis donano questo mobile armor ai New Desides, che ne fanno il fulcro della loro ultima, disperata operazione (4 aprile U.C. 0088), come narrato nella versione riveduta e corretta di Gundam Sentinel pubblicata su Gundam Wars III.

Traslitterazioni / Nomi alternativi:
Zodiac; Z’od-iacok; AMX-100

Reinterpretazioni:

Varianti minori:

Elenco gunpla:

PHOTOGALLERY:  

no images were found

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi