MSA-0011[Bst]“PLAN303E” Deep Striker

Forze della Federazione Terrestre
MOBILE SUIT

MSA-0011[Bst]”PLAN303E” DEEP STRIKER

[ディープストライカー (DĪPU SUTORAIKĀ)]


Basato su: MSA-0011 S Gundam
Produttore: Arsenale Anaheim Electronics
Assegnazione: Forze Spaziali della Federazione Terrestre

Massa a pieno carico: circa 440 t (stima)

Potenza d’uscita del generatore: 14350 kW (totale)
Sistema di propulsione: Rocket termonucleari x 10
Spinta massima:
   • 267500 kg x 4 (booster unit posteriore)
   • 267500 kg x 6 (booster unit inferiore)
Accelerazione: circa 2.92 G (stima)

Caratteristiche:
   • Semi-antropomorfo
   • Biposto con cabina di pilotaggio principale nel torso (Core Block System)
   • Cabina dell’operatore nel bacino
   • Presa d’aria principale x 4 (testa e spalle)
   • Griglia di raffreddamento x 2 (petto)
   • Hoist hook x 2 (spalle)
   • Radiatore ad aletta x 2 (spalle)
   • Vector plate degli ugelli principali x 10
   • Elevator gear del cannone principale x 1
   • Shock absorption cylinder x 2
   • Piattaforma posteriore x 1
   • Serbatoio ausiliario eiettabile x 4
   • Landing gear x 4
   • Conformal pack x 1
Sistemi elettronici:
   • Main camera x 1
   • Dual camera x 1
   • Blade antenna x 2
   • Rod antenna x 2
   • Coaxial fire control sensor x 1
   • Large disc radome x 1
   • Long range multi-sensor x 1
   • Linear seat con monitor panoramico x 1
Struttura: Movable frame
Corazza: Gundarium γ composite

Core Block System: FXA-08GB G-Core

Armamento fisso:
   • Cannone vulcan da 60mm x 4 (testa)
   • Cannone principale a mega-particelle x 1
   • Beam cannon potenziato x 2 (lato sinistro)
   • Generatore di I-field x 2 (petto e bacino)
Armamento fisso opzionale: Beam cannon potenziato x 2 (lato destro)
Armamento imbracciabile: Beam smart gun x 1 (56.00 MW)

Compare in: Gundam Sentinel (Gundam Wars III)

Equipaggio: 2 (pilota, operatore radar)

Mecha designer: Hajime Katoki
Fonti:
   • Bandai GFF#0013
   • Gundam Wars III: Gundam Sentinel – The Battle of “Real Gundam”

 
MSA-0011[Bst]"PLAN303E" Deep Striker

Il design modulare dell’S Gundam consente alla Anaheim Electronics di prevedere numerose variazioni, ciascuna indicata da un differente codice: le configurazioni basate sulla versione standard sono classificate nella serie 100, quelle che partono dall’Ex-S sono identificate come 200, mentre quelle sviluppate dall’MSA-0011[Bst] sono designate con il 300.
Molti di questi progetti non sono mai stati realmente costruiti o sperimentati, ed in definitiva rimangono solo sulla carta, come nel caso dell’MSA-0011[Bst]”PLAN303E” Deep Striker, una variante biposto dell’assetto con booster, pensata per l’attacco ad alta velocità. Come il nome suggerisce, il suo compito è penetrare fulmineamente nel territorio nemico e distruggere obiettivi quali basi e flotte spaziali. La considerevole potenza di fuoco necessaria è assicurata da un beam smart gun e uno o due beam cannon, ma soprattutto dal grande cannone brandeggiabile montato sulla piattaforma posteriore, identico al tipo impiegato dagli incrociatori di classe Argama ed Irish. Le apparecchiature di rilevamento includono un disc radome a lungo raggio ed un multi-sensor, installato al posto del braccio sinistro; in quest’ultimo sono comprese varie antenne, un radar laser MAD (Magnetic Anomaly Detector, rilevatore di anomalie magnetiche), dispositivi FLIR (Forward-Looking Infra-Red, visione anteriore all’infrarosso), LLTV (Low Light TV, sistema televisivo a bassa luminosità) ed IFF (Identification Friend or Foe, identificazione a distanza velivoli amici o nemici), che forniscono capacità di avvistamento ed individuazione paragonabili a quella dei MS provvisti di EWAC. Le dotazioni sono completate da un generatore aggiuntivo nel petto ed una coppia di emettitori I-field a protezione dell’intera unità, in particolar modo dei due abitacoli.
A causa del suo equipaggiamento pesante, la massa del Deep Striker è circa il doppio di quella del normale MSA-0011[Bst], e sebbene i motori annessi al conformal pack assicurino spinta extra così come un maggior numero di connessioni per l’alimentazione energetica, si ha un calo di accelerazione complessiva intorno al 30%. Tuttavia, la velocità è approssimativamente incrementata di 1/5, ed i serbatoi ausiliari garantiscono un’autonomia molto maggiore, senza contare che questi ultimi, una volta esauriti possono essere espulsi per far calare il peso totale del mobile suit.

Traslitterazioni / Nomi alternativi:
S Gundam Plan 303E “Deep Striker”; MSA-0011(Bst); MSA-0011[Bst]; MSA-0011PLAN303E

Reinterpretazioni:

Elenco gunpla:
GFF#0013 
HGUC MSA-0011[Bst]”PLAN303E” Deep Striker 

PHOTOGALLERY:  

no images were found

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi