MSA-0011[Ext] Ex-S Gundam

Forze della Federazione Terrestre
MOBILE SUIT TRASFORMABILE

MSA-0011[Ext] Ex-S GUNDAM

[Ex-Sガンダム (Ex-S GANDAMU)]


Basato su: MSA-0011 S Gundam
Produttore: Arsenale Anaheim Electronics
Entrata in servizio: 13 marzo U.C. 0088, ore 10:00
Assegnazione: Forze Spaziali della Federazione Terrestre, Task Force α
Unità prodotte: 1

Altezza totale: 25.90 m (assetto MS)
Altezza alla testa: 21.73 m (secondo altre fonti: 21.70 m)
Lunghezza totale: 43.63 m (assetto G-Cruiser)
Larghezza totale: 22.89 m (assetto G-Cruiser)
Massa a vuoto:
   • 69.24 t (secondo altre fonti: 69.20 t oppure 69.40 t) (assetto MS)
   • 78.28 t (assetto G-Cruiser)
Massa a pieno carico:
   • 162.50 t (assetto MS)
   • 242.36 t (assetto G-Cruiser)

Potenza d’uscita del generatore:
   • 7180 kW (assetto MS)
   • 12250 kW (assetto G-Cruiser)
Sistema di propulsione: Rocket termonucleari x 6
Spinta massima:
   • 267500 kg x 4 (booster unit posteriore; assetto MS e G-Cruiser)
   • 56000 kg x 2 (gambe; solo assetto MS)
   • 62000 kg x 2 (solo G-Cruiser)
Motori ad apogeo: 15
Accelerazione:
   • 7.27 G (assetto MS)
   • 4.93 G (assetto G-Cruiser)
Raggio dei sensori: 18800 m

Caratteristiche:
   • Antropomorfo / Non antropomorfo ad assetto variabile
   • Monoposto con cabina di pilotaggio nel torso (Core Block System)
   • Presa d’aria principale x 4 (testa e spalle)
   • Griglia di raffreddamento x 2 (petto)
   • Mount latch x 1 (bacino)
   • Hoist hook x 2 (spalle)
   • Radiatore ad aletta x 2 (spalle)
   • Wing unit x 4
   • Tail stabilizer x 1
   • Vector plate degli ugelli principali x 4
   • Propellent unit eiettabili x 2 (opzionale)
Sistemi elettronici:
   • Main camera x 1
   • Dual camera x 1
   • Blade antenna x 2
   • Rod antenna x 2
   • Rear monitor/camera x 1 (tail stabilizer)
   • Laser sensor x 1 (tail stabilizer)
   • Shooting sensor x 1 (tail stabilizer)
   • Quasi-psycommu system x 1
   • ALICE
   • Linear seat con monitor panoramico x 1
Struttura: Movable frame
Corazza: Gundarium &gamma composite (secondo altre fonti: Lega di Gundarium)

Core Block System: FXA-08GB G-Core

Armamento fisso:
   • Cannone vulcan da 60mm x 4 (testa)
   • Beam cannon posteriori x 4 (12.00 MW)
   • Beam cannon dei fianchi x 2 (14.00 MW)
   • Beam saber x 2 (0.90 MW) (ginocchia)
   • Cannone vulcan da 60mm x 4 (tail stabilizer)
   • Generatore I-field x 1 (petto)
Armamento remoto:
   • Incom della testa x 1 (3.80 MW)
   • Reflector incom x 2 (ginocchia)
Armamento imbracciabile: Beam smart gun x 1 (56.00 MW)
Armamento imbracciabile opzionale: Beam smart gun a tiro rapido x 1
(56.00 MW)

Imbarcato su: classe Argama Pegasus III
Pilota: G.M. Ryuu Roots

Compare in: Gundam Sentinel (Capitoli 6-11)

Mecha designer: Hajime Katoki
Fonti:
   • Bandai 1/100 scale MG MSA-0011[Ext] model kit
   • Bandai 1/144 scale HGUC MSA-0011[Ext] model kit
   • Bandai GFF#0011
   • Bandai GFF#0014
   • Entertainment Bible MS Encyclopedia no.3
   • Entertainment Bible MS Encyclopedia no.8
   • Gundam Wars III: Gundam Sentinel – The Battle of “Real Gundam”
   • Mobile Suit Illustrated 2003
   • Mobile Suit Illustrated 2006
   • The Gundam Chronicles

 
MSA-0011[Ext] Ex-S Gundam (assetto MS)
Assetto MS

MSA-0011[Ext] Ex-S Gundam (assetto G-Cruiser)
Assetto G-Cruiser

Sin dall’inizio, il concetto dell’MSA-0011 prevede l’utilizzo di dotazioni opzionali come booster, armamento e corazzatura supplementari: l’MSA-0011[Ext] è appunto la configurazione ad equipaggiamento pesante del modello base. A differenza delle versioni con full armor system, in cui è privilegiato soprattutto l’aspetto difensivo, le parti aggiuntive montate sull’Ex-S Gundam aumentano anche la potenza di fuoco e la mobilità; questi moduli permettono inoltre al mobile suit di assumere una modalità da navigazione a lungo raggio detta G-Cruiser.
In totale, gli elementi addizionali o di rimpiazzo sono otto; fra di essi, la corazzatura del petto copre l’abitacolo principale, rinforza il meccanismo di trasformazione ed include un generatore di I-field utilizzabile per brevi periodi in modo da proteggere il pilota contro le armi a raggi. Il nuovo rivestimento sul bacino fornisce un punto di attacco per lo smart gun, che può quindi essere imbracciato senza rimuovere i beam cannon dei fianchi. Ciascuna delle unità applicate alle ginocchia contiene un dispositivo filoguidato detto reflector incom, che usa un I-field per deflettere i raggi sparati dall’Ex-S Gundam e colpire così i nemici da angoli inaspettati. Le parti aggiunte alle gambe includono serbatoi di carburante e post-bruciatori che aumentano la spinta dei motori, mentre le due grandi booster unit con rocket termonucleari installate al posto del backpack assicurano una spinta di oltre 10 volte superiore al normale, ben oltre la semplice compensazione dell’incremento di massa dovuto all’equipaggiamento extra. Oltre a ciò, ogni booster ospita una coppia di grandi serbatoi e due attacchi (movable frame mount) per beam cannon, mentre un altro paio di capaci contenitori, detti propellent unit e particolarmente adatti all’assetto G-Cruiser, si possono connettere alle spalle tramite il prolungamento chiamato side jacket. Con questo carburante in più, la modalità da navigazione dell’MSA-0011[Ext] è teoricamente in grado di uscire dall’atmosfera terrestre, raggiungere l’orbita lunare, posarsi sulla superficie del satellite e poi tornare nello spazio senza alcun bisogno di rifornimento o supporto.
L’Ex-S Gundam riceve il suo battesimo del fuoco nelle fasi intermedie della Rivolta di Pezun, ed il suo pilota Ryuu Roots lo utilizza durante tutti gli attacchi alla città lunare di Ayers City, compreso quello finale, in cui si scontra con il formidabile ORX-013 Gundam Mk-V ai comandi di Brave Cod (28 marzo U.C. 0088).

Traslitterazioni / Nomi alternativi:
Extraordinarily Superior Gundam; MSA-0011Ex; MSA-0011(Ex); MSA-0011(Ext)

Reinterpretazioni:

Elenco gunpla:
1/144 MSA-0011[Ext] Ex-S Gundam 
HGUC MSA-0011[Ext] Ex-S Gundam 
GFF#0011 
GFF#0013 
MG MSA-0011[Ext] Ex-S Gundam 
GFF#0014 

PHOTOGALLERY:  

no images were found

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi.