Gundam 0083: Stardust Memory

Mobile Suit Gundam 0083: Stardust Memory

MOBILE SUIT GUNDAM 0083: STARDUST MEMORY

[機動戦士ガンダム0083 スターダストメモリー (Kidō Senshi GANDAMU 0083 SUTĀDASUTO MEMORĪ)]


Mobile Suit Gundam 0083: Stardust Memory

Anno 0083 dell’Universal Century. In una base federale dell’Australia, nei pressi di quella che una volta era Sidney, arriva l’Albion, una nave di classe Pegasus. A bordo, due nuovi prototipi di Gundam: il modello “standard” RX-78GP01 ed il massiccio RX-78GP02A, progettato per utilizzare armi con testata nucleare. Uno sparuto gruppo di reduci di Zeon capitanati da Anavel Gato (l’asso della Guerra di un Anno noto come “Incubo di Solomon”) organizza un blitz e riesce a rubare proprio il GP02.
Mentre la base è sotto attacco, Gato approfitta del caos per fuggire, ma il giovane ufficiale Kou Uraki sale a bordo del GP01 e cerca di sbarrargli la strada. Da qui in poi, la vicenda si sviluppa con parecchi colpi di scena, tra cui l’entrata in campo di un terzo modello di Gundam ancora più impressionante del GP02. La serie si conclude con la nascita dei Titans, l’élite delle forze federali ben conosciuta da chiunque abbia visto Z Gundam.
Gundam 0083 è indubbiamente uno dei migliori prodotti legati al MS bianco mai realizzati, nonchè la serie preferita di molti fan, incluso il webmaster del sito, Franius. Per trama, cura dell’animazione e caratterizzazione dei personaggi la serie si rivolge ad un pubblico più maturo, in grado di apprezzarne tutte le sfumature. Viene ricordata anche come una delle poche in cui non c’è alcuna traccia dei Newtype.

 

Composta da 13 OAV (Original Anime Video) usciti fra il 1991 ed il 1992, in Giappone è stata preceduta dalla promozione “GxG Unit” (dicembre 1990), grazie alla quale gli acquirenti del biglietto cinematografico per il film Gundam F91 ricevevano in omaggio un VHS contenente un’anteprima del primo episodio di Gundam 0083.
Ideati per narrare gli eventi intercorsi tra Mobile Suit Gundam e Z Gundam, i tredici episodi offrono una storia avvincente, impreziosita dalla comparsa di un personaggio molto amato, Anavel Gato, e da alcuni dei design meccanici più interessanti e dettagliati di sempre.
Nel 1992 è stato prodotto L’ultima Scintilla di Zeon (per gli anglofoni “Last Blitz of Zeon”), un film della durata di quasi 2 ore, ottenuto rimontando le parti salienti degli OAV e aggiungendo alcune scene inedite (pochissime, a dir la verità).
Nel nostro Paese la serie è comparsa nel 1993 sotto forma di anime comic grazie alla Granata Press, mentre dal 2011 è finalmente disponibile anche la versione animata, pubblicata su DVD da Dynit con doppiaggio in italiano, nonché traccia audio originale in giapponese e sottotitoli in italiano.


Titolo: Mobile Suit Gundam 0083: Stardust Memory
Titolo originale: 機動戦士ガンダム0083 スターダストメモリー [Kidō Senshi GANDAMU 0083 SUTĀDASUTO MEMORĪ]
Formato: OAV (13 episodi da 30 minuti ciascuno)
Date di uscita: dal 23 maggio 1991 al 24 settembre 1992
Regia: Mitsuko Kase, Takashi Imanishi
Character design: Toshihiro Kawamoto
Mecha design: Hajime Katoki
Produzione: Bandai Visual – Sotsu Agency – Sunrise
Periodo U.C.: prologo nel 31 dicembre U.C. 0079; storia dal 13 ottobre U.C. 0083 all’8 aprile U.C. 0084
Trasposizioni:
 Anime:
   • Mobile Suit Gundam 0083: Last Blitz of Zeon
 Manga:
   • Mobile Suit Gundam 0083: Stardust Memory manga
   • Mobile Suit Gundam 0083: Operation Stardust
 Romanzi & Racconti:
   • Mobile Suit Gundam 0083
 Videogiochi:
   • Mobile Suit Gundam Stardust Operation

PHOTOGALLERY:  

no images were found

Luoghi
Merchandise

I commenti sono chiusi