MG RX-78-2 Gundam Ver.3.0

MG
RX-78-2 Gundam Ver.3.0


 
Produttore: Bandai
Linea: Master Grade
Scala: 1/100
Numero: 172
Mecha:

RX-78-2 Gundam  

Data di uscita: 08  20132013
Prezzo: 4500 ¥
JAN code: 4543112836557
 
Nome sulla scatola: RX-78-2 Gundam Ver.3.0
Illustratore scatola: sconosciuto

Dimensioni scatola: 392 x 312 x 85 mm
Designer del kit: Hajime Katoki

 

Materiale: polistirene (PS), poliestere, acrilobutil-stirene (ABS)
Tecnologia: Iro-pra (plastica colorata ad iniezione)
con agganci a pressione (“snap-fit”)
e inner frame
Numero di runner: 19
Numero di pezzi: 432
Dimensioni modello: sconosciute
 
Kit di conversione: assente
Basato su :

New Kit

 

Note:

Dopo 5 anni torna il Gundam più famoso di tutti l’RX-78-2, che giunge così alla sua sesta (settima se si considera il PF-78-1) reinterpretazione.
Questa ver. 3.0 eredita tutta l’esperienza acquisita con i kit Real Grade, tant’è che questo MG è in buona sostanza un upscale da 1/144 a 1/100 proprio dell’RG del Gundam RX-78-2.
A differenza del precedente ver 2.0 che si caratterizzava per un design molto simile a quello originario di Kunio Okawara (più morbido, pieno di superfici curve e smussate), questa nuova incarnazione torna a uno stile più squadrato, classico di Katoki.

La posabilità raggiunge livelli mai visti prima in un MG, i pannelli della corazza scivolano o ruotano in conseguenza dei movimenti degli arti.

A tanta varietà di snodi e articolazioni non corrisponde però altrettanta solidità (come i possessori di kit RG hanno già avuto modo di sperimentare).
Non è affatto difficile trovarsi con un arto del Mobile Suit in mano mentre lo si ruota per metterlo in una posizione desiderata.
Nulla di (eccessivamente) preoccupante, basta re-infilare a pressione l’arto nello snodo (snap fit), ma a lungo andare è inevitabile che questo porta a un logoramento delle parti. Insomma, ci si può “giocare” poco…

Scudo e armi sono quelli della ver. 2.0 a cui sono state modificate tutte le impugnature in funzione della nuove mani. Questo kit infatti, utilizza i nuovi Emotion Manipulators che ereditano dai PG la completa articolazione delle dita.

Altra caratteristica che Bandai ha utilizzato in questo MG sono le 9 variazioni di colore della plastica, fatto particolarmente evidente nelle parti di corazza “bianca” che acquisisce così molti più dettagli (e pezzi da montare).

Anche in questo MG, come è ormai tendenza, è possibile montare un led nella testa (non fornito nel kit).

Immancabile il Core Fighter (anche in questo caso si tratta di quello della ver 2.0) e un core block. Cosi’ facnedo si può mondare il caccia (comunque trasformabile) e lasciarlo esposto affianco al MS e usare invece il core block all’interno del torso.

Le armi fornite comprendo 2 beam saber, un beam rifle, uno shield e un hyper bazooka.

Ultima chicca di questo Kit è rappresentata dai “tappi” per le articolazioni (ginocchio, gomito e caviglia) che vengono forniti in due tipi:. Uno riempito di bianco e l’altro aperto; un set rappresenta i giunti regolari e l’altro rappresenta quelli rivestiti magneticamente (il Gundam riceve questo upgrade nell’episodio 40 Il dilemma di Lalah della serie classica).

 

 

Non ci sono Limited Edition di questo Gunpla

 

PHOTOGALLERY:  

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi.