MSZ-006 Proto Zeta

Anaheim Electronics
MOBILE SUIT TRASFORMABILE

MSZ-006 PROTO ZETA

[プロトZ (PUROTO Z)]


Numero di serie: MSZ-006
Tipo: mobile suit trasformabile prototipo
Produttore: Arsenale Anaheim Electronics
Data di completamento: U.C. 0085-0087
Entrata in servizio: maggio U.C. 0087
Assegnazione: Anaheim Electronics
Unità prodotte: 1

Altezza totale: 19.85 m (assetto MS)
Altezza alla testa: 19.85 m
Lunghezza totale: sconosciuta (assetto WR)
Larghezza totale: sconosciuta (assetto WR)
Massa a vuoto: 28.70 t
Massa a pieno carico: 63.30 t

Potenza d’uscita del generatore: 2020 kW
Spinta massima: sconosciuta
Motori ad apogeo: numero sconosciuto
Accelerazione: sconosciuta
Raggio dei sensori: sconosciuto

Potenza d’uscita del generatore: 2017 kW
Sistema di propulsione: Jet termonucleari x 4
Spinta massima: 101000 kg
Motori ad apogeo: 8
Accelerazione: 1.48 G
Raggio dei sensori: 16200 m

Caratteristiche:
   • Antropomorfo / Non antropomorfo ad assetto variabile
   • Monoposto con cabina di pilotaggio nel torso
   • Prese d’aria x 2
   • Wing binder x 2
   • Superfici alari secondarie a geometria variabile x 2
   • Tail stabilizer x 1
Sistemi elettronici:
   • Nose sensor system x 1 (assetto WR)
   • Linear seat con monitor panoramico x 1
Struttura: Movable frame
Corazza: sconosciuta

Armamento fisso:
   • Cannone vulcan da 60mm x 2 (testa)
   • Grenade launcher x 4 (avambracci)
   • Shield x 1

Pilota: sconosciuto

Compare in: Gundam Sentinel (Model Graphix / Gundam Wars III)

Mecha designer: Masahiro Ando
Fonti:
   • Gundam Wars III: Gundam Sentinel – The Battle of “Real Gundam”
   • Model Graphix n.51, Gennaio 1989

 
MSZ-006 Proto Zeta (assetto WR)
Assetto Wave Rider

Nell’U.C. 0085, due anni prima dello scoppio della Guerra di Gryps, il gruppo di resistenza noto come AEUG commissiona alla Anaheim Electronics lo sviluppo di mobile suit ad alte prestazioni, in previsione di un inevitabile confronto militare con i Titans. Le risposte della AE si focalizzano su diversi design, tra cui quello di un MS trasformabile che possa assumere un assetto di volo chiamato Wave Rider (WR), utile anche per il rientro atmosferico. Il piano viene in seguito concretizzato con il nome di Progetto Z o “Project Zeta”, ed i test sulla prima unità sperimentale, detta Proto Zeta, iniziano subito dopo l’attacco di AEUG a Jaburo (11 maggio U.C. 0087). Da essa deriva il ben noto MSZ-006 Zeta Gundam, che presenta caratteristiche molto simili al suo precursore.

Traslitterazioni / Nomi alternativi:
Type 006 Proto

Reinterpretazioni:

Varianti minori:

Elenco gunpla:

PHOTOGALLERY:  

[Assente]

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi.